Metodo Callan: per imparare a parlare una lingua velocemente

Metodo Callan

 

Il Metodo Callan è un metodo d'insegnamento creato in modo specifico per migliorare l'inglese in maniera intensiva oltre 50 anni fa, suddiviso in 12 livelli.
L'insegnante continua a porre domande, così che lo studente possa ascoltare ed usare il linguaggio appropriato il più possibile.
L'insegnante corregge tutti gli errori grammaticali e di pronuncia che lo studente pronuncia durante una lezione, in modo tale che quest'ultimo possa imparare molto dalla rispettiva correzione.

Con il Metodo Callan è possibile imparare i vari vocaboli e la grammatica della lingua che si sta imparando semplicemente parlando e con il supporto di un attento ed accurato sistema, con i rispettivi controlli sistematici e revisioni per il proprio miglioramento.
In una lezione con tale metodo, ci sono tante opportunità per parlare ed ascoltare, che vengono integrate con esercizi di lettura e scrittura in modo che lo studente possa rivedere e rafforzare ciò che ha appena imparato.

L'insegnante parla velocamente così che lo studente possa imparare a capire come la lingua viene parlare ad una velocità naturale. Questo significa che tutti gli studenti sono concentrati duramente durante tutta la lezione.

Il metodo Callan è nato appunto con l'inglese, ma al giorno d'oggi si sta espandendo anche ad altre lingue come lo spagnolo.


 

Imparare a parlare una lingua in 1/4 di tempo

Con il Metodo Callan puoi imparare a parlare una lingua velocemente in un quarto di tempo rispetto agli altri metodi convenzionali disponibili nelle varie parti del mondo. 
Per fare un esempio pratico: uno studente in inglese può raggiungere il livello equivalente al PET con sole 80 ore, invece dello standard di 350 ore; e raggiungere il livello equivalente al FCE con solo 160 ore.


 

Per chi è adatto il Metodo Callan?

Il metodo è idoneo per tutti gli studenti di qualsiasi nazionalità, di qualsiasi età e per qualsiasi fine didattico.
Può essere usato in qualsiasi scuola privata, statale ed università.

In aggiunta con tale metodo è possibile l'autodidattica con il solo uso del libro Callan, in quanto  gli studenti possono usare il metodo e praticarlo fra di loro anche non essendo a scuola.


 

In cosa si differenzia da un metodo di insegnamento classico?

Una lezione di inglese con il Metodo Callan (o altre lingue) è totalmente diversa dalle lezioni tenute con i classici metodi di insegnamento.

In una lezione con metodo di insegnamento classico uno studente generalmente deve:

  • ascoltare la spiegazione delle regole grammaticali da parte dell'insegnante;
  • effettuare esercizi di compressione orale in silenzio;
  • effettuare esercizi di grammatica;
  • fare lavori di gruppo con il rischio del calo di attenzione.

Naturalmente, sono tutte attività utili per l'apprendimento di una lingua ma ove le possibilità di distrazione e di non rimanere concentrati sono alte; senza considerare il calo d'interesse da parte dello studente sul lungo periodo.
Inoltre, l'insegnante non spiega nella lingua dello studente, anche qualora quest'ultimo abbia difficoltà di capire: in questo modo la mente non si abituerà mai ad usare la lingua nativa!

In una lezione con il Metodo Callan invece la mente dello studente è sempre occupata in attività importanti ove è impossibile non rimanere concentrati.
Lo studente ascolta in inglese per tutta la durata della lezione, parla molto e tutti gli errori vengono corretti. E' impossibile rimanere in silenzio e rischiare di annoiarsi o perdere la propria concentrazione.
Naturalmente il tutto è condito con un pizzico di divertimento.


 

Come è strutturato un libro Callan?

Libro Metodo Callan

Inanzitutto, è bene precisare che c'è un libro Callan per ogni livello del Metodo Callan: quindi in totale 12 libri.
Ogni libro è strutturato in domande (insegnante) e relative risposte (studente), molte delle volte incomplete. Ogni domanda può riguardare: una parola, un'espressione o un argomento di grammatica.

Quindi non troverai mai la classica pagina che illustra la regola grammaticale ed eventuali esercizi; ma il tutto sarà in forma discorsiva.


 

Cosa serve per seguire una lezione con il Metodo Callan?

E' possibile affermare che non è richiesto alcun tipo di attrezzatura (nemmeno una lavagna) per effettuare e seguire una lezione con tale metodologia di insegnamento.
Lo studente non avrebbe bisogno di nulla se non nella sezione di lettura ove è richiesto appunto il libro Callan.

Durante la lezione è vietato l'utilizzo del libro sotto qualsiasi forma, l'uso di computer/portatile, l'uso dello smartphone e di qualsiasi altro oggetto che contribuisca a distrarre.
Naturalmente nelle classi di gruppo è assolutamente vietato parlare fra studenti: scopri le motivazioni.

Invece l'insegnante necessita solo del libro Callan realizzato appositamente per essi.


 

Come è strutturata una lezione Callan?

Un tipica lezione Callan da 50 minuti è suddivisa in 4 parti:

  • ripasso con 25 minuti di lingua parlata con domande e risposte (1° parte)
  • 7 minuti di lettura (2° parte);
  • nuovo materiale con 13 minuti di lingua parlata (3° parte)
  • 5 minuti di dettato (4° parte).

Molto spesso la parte di lettura ed il dettato sono nel mezzo della lezione; ma questo dipende molto dalla scuola Callan scelta.

Come avrai ben capito, una lezione Callan di 50 minuti è composta da 50 minuti di lingua parlata senza interruzioni.
Nel caso di più ore ravvicinate il tutto viene rapportato sulla rispettiva lunghezza.


 

Come funziona una lezione con il Metodo Callan?

In questa sezione spieghiamo come funziona una lezione con il Metodo Callan, il tutto suddiviso sotto i vari aspetti.

Come l'insegnante pone la domanda (1° e 3° parte)?

In una lezione di gruppo, l'insegnante pone le domande agli studenti cercando di non seguire un determinato ordine per non far abbassare l'attenzione da parte degli studenti.
Quindi lo studente, non sapendo mai quando gli verrà posta la domanda, dovrà rimanere concentrato per tutta la durata della lezione.

In una lezione individuale, l'insegnante pone una domanda dietro l'altra allo studente, dopo aver ricevuto la risposta, cercando di tenere il ritmo alto.

Non ti devi spaventare se, dopo aver provato il Metodo Callan, noti che l'insegnante parla velocemente, in quanto lo fà per farti abituare alla vita reale di tutti i giorni, ove è naturale parlare velocemente.
Quindi se il tuo intento è comprendere l'inglese (o un'altra lingua che vuoi apprendere) nella vita reale, dovresti praticare l'ascolto di discorsi ad una velocità naturale così da essere in grado di capire l'inglese senza prima tradurre nella tua lingua nativa.

L'insegnante, visto che parla velocemente, pone la domanda per ben due volte; in questo modo lo studente ha l'occasione di capire anche ciò che non era chiaro la prima volta.

Come rispondere alla domanda (1° e 3° parte parte)?

Nel precedente punto abbiamo visto come l'insegnante pone le domande allo studente ma non siamo entrati nel dettaglio della risposta data dallo studente.

Dopo aver posto la domanda con cura, l'insegnante inizia a pronunciare la risposta e lo studente contemporaneamente deve iniziare a parlare. Qualora lo studente commetta qualsiasi tipo di errore, l'insegnante prontamente lo correge.
Lo studente non deve sempre attendere l'aiuto da parte dell'insegnante, ma deve provare a rispondere in modo spontaneo come nella vita reale.

In una lezione con il Metodo Callan, mentre stai parlando, non devi fermarti e pensare per troppo tempo alla grammatica.
Con tale metodologia devi imparare a parlare con i riflessi ed instintivamente.
Per questo motivo l'insegnante dopo la domanda inizia con la risposta, per non dare tempo di pensare.

Siccome il metodo è basato sulla pratica della lingua parlata, devi cercare di dare la risposta più completa possibile utilizzando la stessa struttura grammaticale della domanda, evitando di risponde con un solo Yes o No.

In questo modo ti eserciti creando frasi complete con vocabolari e regole grammaticali che hai bisogno di imparare.

Come funziona la sezione di ripasso (1° parte)

 

La sezione di ripasso ricopre tutti i nuovi argomenti visti nelle precedenti lezioni fino a rivederle per ben 3 lezioni consecutive.

Non viene spiegato tutto di nuovo, come se fosse nuovo materiale, ma si passa direttamente alle domande e risposte (vedi i precedenti 2 punti per capire il funzionamento).
Se l'argomento non è chiaro non aspettare il ripasso, ma rivedi il tutto prima per conto tuo.

Come funziona la fase di lettura (2° parte)?

 

Nella fase di lettura lo studente legge ad alta voce dal libro Callan.
La lettura viene fatta sempre su materiale passato già visto a lezione; in questo modo la lettura ha anche un fine di ripasso.

Durante la lettura lo studente viene corretto per qualsiasi errore di pronuncia che commette.

Naturalmente in una lezione di gruppo, ove tale parte dura circa 7 minuti, gli studenti leggono a turno qualche domanda e risposta.

"Nuovo materiale": cosa varia rispetto al "ripasso?" (3° parte)?

//www.youtube.com/embed/NUbGU5m8KEw?rel=0

 

La differenza sostanziale fra la sezione di ripasso e quella del nuovo materiale è l'approccio da parte dell'insegnante.

Nella sezione del nuovo materiale, prima di tutto l'insegnante illustra e spiega eventuali regole grammaticali / vocaboli / argomenti e dopo pone la/e domanda/e in modo chiaro.
Naturalmente in alcuni casi lo studente non saprà rispondere così che verrà aiutato completamente dall'insegnante.

Il nuovo materiale viene illustrato e spiegato solo in una lezione; dopo di che viene rivisto e ripassato in 3 lezioni successive.

Come funziona la fase di dettato (4° parte)?

Durante la fase di dettato lo studente deve ascoltare e scrivere ciò che l'insegnante legge.
Il dettato è suddiviso in blocchi di qualche parola ed ognuno viene ripetuto dall'insegnante per ben 3 volte prima di procedere al successivo.

Le parole che si trovano nel dettato sono parole viste nelle precedenti lezioni con domande e risposte, e nelle precedenti letture.
Questa è un'altra forma per ripassare.

Il dettato deve essere corretto personalmente dallo studente confrontando ciò che ha scritto con la versione corretta presente sul libro di testo.


 

Come l'insegnante corregge gli errori dello studente?

L'insegnante cerca di corregere immediatamente tutti gli errori che commette lo studente, sia nella sezione domande e risposte che nella sezione di lettura.
Nella correzione dello studente, l'insegnante prima di tutto imita l'errore commesso ed in seguito pronuncia il tutto in modo corretto.
Successivamente, lo studente deve riprendere correggendo l'errore appena commesso.

Con questo tipo di correzione, lo studente è in grado di capire l'errore commesso e la forma corretta, in modo da ricordare più facilmente nelle successive volte.

L'insegnante continuerà a corregere lo studente fino a quando non commetterà più l'errore.


 

E' vietato chiacchierare fra studenti

Durante una lezione con il Metodo Callan non c'è tempo per chiacchierare con gli altri studenti.

Parlare con gli altri studenti durante una lezione non è un'ottima idea in quanto fa perdere la concentrazione e crea brusii di sottofondo che disturbano tutta la classe.

Come ben capirai non c'è bisogno di parlare fra studenti con un metodo ove la base è appunto parlare in inglese per imparare a parlare inglese.
Se desideri chiacchierare con uno studente che è anche tuo amico puoi farlo tranquillamente prima o dopo la lezione.


 

Ripetere, ripetere e ripetere!

Come avrai ben capito il Metodo Callan è basato su un sistema di ripetizione sistematico:

  • il nuovo materiale viene visto per la prima volta attraverso domande e risposte;
  • viene rivisto per diverse volte attraverso sempre domande e risposte;
  • tale materiale viene ritrovato nelle successive letture;
  • ed infine le parole precedentemente studiate vengono ritrovate nei dettati.

Questo metodo di continuare a ripetere, che potrebbe risultare noioso, funziona perchè rivedi le strutture grammaticali diverse volte prima di conoscerle correttamente.
Con questo sistema di ripasso difficilmente avrai difficolta a ricordare come si compone una determinata frase. Senza un sistema di ripasso nei tuoi studi, dimenticherai ben presto cosa hai appena studiato e non sarai in grado di parlare o comprendere meglio di prima.

Quindi non attendere oltre ed impara a parlare inglese o spagnolo grazie al Metodo Callan.